Logo Regione Veneto e CReSCI
Diminuisci dimensioni carattere Aumenta dimensioni carattere Versione a contrasto elevato Reimposta valori di default

News ed eventi

La redazione del Portale CReSCI vuole tenervi aggiornati con notizie riguardanti iniziative regionali sull'interoperabilità, ma anche con news su policy e iniziative di interoperabilità e cooperazione applicativa in generale e sulle loro evoluzioni in Italia e in Europa.

Insieme alle news troverete anche informazioni su eventi, organizzati da CReSCI ovvero altri eventi che potrebbero comunque essere per voi interessanti.

Potete leggere tutte le notizie pubblicate finora scegliendole dall'elenco qui sotto; inoltre vi invitiamo ad iscrivervi al feed RSS relativo proprio alle news, per restare sempre aggiornati anche quando non visitate direttamente il portale CReSCI.

 

Conferenza Stampa ZTL-NETWORK

Oggi a Palazzo Balbi, sede ufficiale del Presidente della Regione Veneto e della Giunta regionale, è stato presentato il progetto ZTL-NETWORK:

A fare gli onori di casa ovviamente il governatore stesso Luca Zaia che ha illustrato l'iniziativa di fronte alla stampa locale e nazionale.
Oltre al governatore, davanti ai microfoni hanno portato la loro testimonianza anche l'assessore ai servizi sociali Manuela Lanzarin, l'assessore ai lavori pubblici, infrastrutture e trasporti Elisa De Berti, il vicepresidente Gianluca Forcolin e il direttore della Direzione ICT e Agenda digitale Idelfo Borgo.
Presenti in sala anche il presidente dell' ANCI Veneto Maria Rosa Pavanello, molti esponenti dei principali comuni capoluoghi di provincia (Verona, Vicenza, Treviso, Venezia e Rovigo), ma anche i comuni che nel perimetro del loro territorio hanno una zona a traffico limitato.
Dunque il 4 gennaio 2019 sarà ricordato come il vero e proprio "taglio del nastro" del progetto che ha iniziato a muovere i suoi primi passi già nel 2015 su iniziativa della direzione Mobilità della Regione assieme alla Direzione informatica, i comuni capoluogo e le associazioni di categoria che ne hanno definito il modello di riferimento e il protocollo di scambio dei dati.

Per maggiori dettagli www.regione.veneto.it/web/guest/comunicati-stampa/dettaglio-comunicati?_spp_detailId=3270076

Presenti alla manifestazione il team CReSCI al completo, che ha partecipato al progetto sia in termini di realizzazione delle sue componenti tecniche che all'assistenza agli enti per l'avvio.

  


Durante la conferenza è stato presentato alla stampa anche il video https://www.facebook.com/legaveneto/videos/360678584731306/ realizzato dal team, che ne spiega in maniera semplice e intuitivo ambito e finalità.

 

Muovo Modello d'interoperabilità 2018

Il giorno 31/05/2017 il Presidente del Consiglio ha approvato il Piano triennale per l'informatica nella Pubblica Amministrazione 2017-2019. In questo piano viene introdotto il Modello di Interoperabilità 2018 (ModI 2018) resosi necessario in seguito all'evoluzione sia delle normative che delle tecnologie.      

Sono stati numerosi gli eventi che hanno portato alla definizione del ModI 2018, tra i quali vanno ricordati:

a)     l'abrogazione dell'art. 58 del CAD che rende non più necessaria la stipula di convenzioni per lo scambio di informazioni punto a punto;

b)     la richiesta di servizi che permettano l'interoperabilità via API sia fra i sistemi degli enti dell'Amministrazione Pubblica che tra la P.A. ed i privati;

c)      l'utilizzo di tecnologie recenti e di nuovi paradigmi per la gestione e l'automatizzazione del ciclo di vita delle API;

d)     l'avvio di un sistema a livello nazionale per l'identificazione degli utenti (SPID);

e)     la partecipazione al programma Interoperability solutions for public administrations, businesses and citizens indicato inizialmente con l'acronimo ISA e poi con ISA² che ha portato all'introduzione dello European Interoperability Framework (EIF).

Leggi tutto: Muovo Modello d'interoperabilità 2018

Rapporto Statistico 2016

In occasione della presentazione del Rapporto Statistico (presenti tra gli altri il vicepresidente del consiglio Massimo GIORGETTI e il governatore Luca ZAIA) si è parlato del processo di digitalizzazione in Italia e nel Veneto .

Nel Rapporto vengono citati come fiori all'occhiello della P.A. digitale la qualità dei servizi sanitari e i pagamenti telematici, In particolare (rif. cap. 9.5 "Lavori In corso nella P.A. digitale" pag 225) il Veneto risulta essere la prima regione in Italia per pagamenti telematici da e verso P.A. grazie al portale MyPay.

Viene inoltre citato come asset importante di interazione tra impresa e P.A. anche la Fatturazione elettronica.

... come a dire CReSCI contribuisce in maniera determinante al progresso digitale della nostra regione

Per maggiori informazioni https://www.regione.veneto.it/web/guest/news-primo-piano/dettaglio-news?_spp_detailId=3035563

 

Rapporto statistico 2016

Nodo di Pagamenti SPC: ULSS17 - Esami e visite pagate online

Anche la ULSS 17 di Este / Monselice ha adottato MyPay come metodologia di pagamento telematico per agli esami clinici e visite specialistiche

Come noto MyPay comunica con il nodo dei pagamenti SPC che utilizza l'infrastruttura di interoperabilità CReSCI.

Per maggiorni dettagli si può consultare l'articolo del gazzettino http://www.ilgazzettino.it/nordest/padova/ulss17_avanguardia_veneto_esami_visite_online_monselice-1615139.html

 

Nodo di Pagamenti SPC: Bollo Auto

Il nodo dei pagamenti SPC che utilizza l'infrastruttura di interoperabilità CReSCI ha attivato l'opzione del pagamento della tassa automobilista regionale ovvero il Bollo Auto.
Ciò ha comportato un notevole incremento delle chiamate al servizio di cooperazione applicativa dei Pagamenti Telematici: nel periodo che va dal primo gennaio al primo febbraio 2016 (giorno di scadenza relativo al primo trimestre) si sono registrate più di 550.000 invocazioni per una media giornaliera di 17.000, il picco si è registrato il giorno 20 gennaio con ben 30.000 richieste

Per maggiorni dettagli si può consultare il comunicato stampa regionale 

 

SMAU 2015: premio EGOV per ZTL-Network

Durante l'evento SMAU 2015, nell’ambito della XI manifestazione dedicata alla PA Digitale, il progetto ZTL-Network è stato riconosciuto il premio EGOV 2015, tra tutti i 110 progetti presentati con la seguente motivazione :

Categoria I – SERVIZI DIGITALI PER UNA CITTADINANZA CONNESSA

Regione Veneto – Zetatielle Network (Menzione Speciale)

Brillante esempio di cooperazione applicativa a regia regionale a più livelli, tra municipalità diverse che scambiando i dati sugli accessi e le relative autorizzazioni ZTL, rendono di fatto il sistema integrato di circolazione per gli automobilisti un esempio da emulare.

Nella foto il team CReSCI composto dal referente regionale dell'interoperabilità e cooperazione applicativa Roberto Costantin , il suo collaboratore Ravan Giovanni e il presidente CNCT (Comitato Nazionale Coordinamento Territoriale) Confindustria Servizi Innovativi e tecnologici Gianni Potti.

 

In quell'occasione Roberto Costantin ha rilasciato un intervista, dedicato al progetto ZTL NETWORK, il cui contenuto completo è pubblicato su:

http://www.pionero.it/2015/11/05/premio-egov-2015-con-ztl-network-della-regione-veneto-diritti-dei-cittadini-sono-illimitati/

I dettagli dell'intera manifestazione sono consultabili su: 

http://www.pionero.it/2015/10/21/premio-egov-2015-smau-la-pa-digitale-batte-forte-trentino-caput-mundi/ 

 

Sottocategorie

  • Notizie

    Le notizie relative a CReSCI, al Circuito ed ai servizi che lo utilizzano.

    Conteggio articoli:
    21
  • Eventi
    Conteggio articoli:
    10